[Home]
[Servizi]
[Info contatti]
[Chi sono]
[News-info]
[Downloads]
[FAQ]
[Links]

Dr. Italo Paolini, medico di medicina generale

Arquata deve rinascere!Arquata

lutto

PUNTURA ZECCA: ISTRUZIONI

 

La puntura non provoca nè dolore nè prurito, per cui spesso passa inosservata: casualmente, per esempio durante un bagno o una doccia, si riscontra la zecca attaccata alla pelle. Quando la zecca si stacca, la zona della puntura si presenta come un piccolo rigonfiamento rosso con la zona centrale un po' ribassata, che si trasforma ben presto in crosta.

Che cosa fareZECCA

• La zecca rimane attaccata alla pelle attraverso la sua bocca. Tentativi maldestri di asportare la zecca possono pertanto facilmente causare il distacco della testa dell'insetto, che rimane infissa nella pelle e deve essere rimossa.

• Utilizzate un paio di pinzette, o, in alternativa, le dita, o un filo avvolto intorno alle mascelle della zecca

• Cercate di serrare la presa il pi possibile vicino alla pelle possibilmente in corrispondenza della testa; tirate poi lentamente ma costantemente, finch l'insetto non molla la presa. Evitate possibilmente movimenti oscillatori, che rischiano di staccare il corpo della zecca dalla testa

• Se avete rimosso la zecca, ma la testa  rimasta attaccata, la zecca non potrà comunque più trasmettere la malattia di Lyme. La testa della zecca dovrà comunque essere rimossa con un ago sterile (operando come per rimuovere una scheggia)

• Una volta rimossa la zecca, disfatevene rimettendola nel suo ambiente naturale, o buttandola nel water, o nella spazzatura

• Lavate le mani e la zona della puntura con acqua e sapone

Chiamate il medico se:

• non riuscite a rimuovere la zecca

• la testa della zecca  rimasta in profondit nella pelle

• nella settimana successiva alla puntura compaiono febbre o un eruzione sulla pelle

Cosa non fare

• Non cercate di rimuovere la zecca facendola oscillare o tirandola bruscamente: favorireste il distacco della testa

 • Non uccidete la zecca schiacciandola con le mani

• Non cercate di staccare la zecca cospargendola di smalto per le unghie, alcool o petrolio: si tratta di tentativi di interromperne la respirazione, destinati per all'insuccesso, perchè la zecca respira solo poche volte in un'ora. Tali tentativi possono inoltre indurre nella zecca il vomito, contribuendo a mettere in circolo tossine dannose.

olioolivaOLIO DI OLIVA E SALUTE: sintesi dello studio EUROLIVE). Scarica il file

 

 

Sperimentazione clinica e professioni sanitarie su fidest  mercoledì 16 marzo 2011

Approvato, su proposta del Ministro Ferruccio Fazio, dal Consiglio dei ministri del 10 marzo, un disegno di legge per la riforma della sperimentazione clinica dei medicinali, riordino degli albi e degli ordini professionali, avvio del fascicolo sanitario elettronico per tutti i cittadini. L’attuazione delle norme sulla sperimentazione clinica dei medicinali per uso umano dovr attuarsi entro nove mesi dall’entrata in vigore della legge delega, attraverso l’emanazione di uno o più decreti legislativi, acquisito il parere della Conferenza delle Regioni. I decreti dovranno prevedere il riordino, l’individuazione, nonchè la riduzione, del numero dei comitati etici con predisposizione di criteri di certificazione, prevedendo in ogni caso almeno un comitato etico per ogni Regione e tenendo in considerazione il numero di Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico presenti; meccanismi di valutazione delle performance delle aziende sanitarie pubbliche nell’ambito delle sperimentazioni cliniche; l’istituzione di un portale di consultazione per il cittadino. Sulle professioni sanitarie, si prevede, con una delega al governo, il riordino della disciplina degli Albi, degli Ordini, e delle relative Federazioni nazionali, dei medici chirurghi, degli odontoiatri, dei farmacisti e dei medici veterinari che saranno soggette alla vigilanza del ministero della Salute. Saranno rafforzati i codici deontologici, la formazione e l’aggiornamento professionale. Si prevede infine il riordino delle attivit idrotermali e la promozione del turismo termale. Verrà istituito per ogni cittadino il Fascicolo sanitario elettronico (Fse), fino ad oggi non disciplinato a livello nazionale da norme di carattere primario o secondario. Il Fascicolo, definito come “l’insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi riguardanti l’assistito”, verr istituito dalle Regioni nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali a fini non solo di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, ma anche di studio e ricerca scientifica in campo medico, biomedico ed epidemiologico.

[Home] [Servizi] [Info contatti] [Chi sono] [News-info] [News] [Infomed] [Downloads] [FAQ] [Links]